Auguri ai colleghi di Lifegate: 20 anni di promozione della sostenibilità

La redazione di Greenews.info fa gli auguri ai “colleghi” di LifeGate, il network fondato da Marco Roveda che compie oggi 20 anni di vita!

In pieno lockdown, fanno sapere da LifeGate, il grande evento di celebrazione dovrà necessariamente essere rimandato, ma resta l’occasione per festeggiare e ringraziare una community di cinque milioni di persone e cinquemila aziende partner che  è progressivamente cresciuta durante un lungo percorso nella sostenibilità, che ha visto pubblicati 25 mila contenuti editoriali e 10 milioni di minuti di musica su LifeGate Radio.

“La sostenibilità mette in relazione il proprio sistema di valori con quello dell’altro e con ciò che sta intorno. Oggi festeggiamo i 20 anni, vent’anni dedicati a promuovere la sostenibilità, che per noi rappresenta un autentico stile di vita e un modello economico, definisce il nostro modo di stare nel mondo, incentrato sulla civiltà della coscienza, della consapevolezza e sulla concretezza del fare - spiega Enea Roveda, CEO di LifeGate - Ringraziamo tutte le persone e le imprese che hanno permesso la realizzazione e la crescita di questa idea con spirito di condivisione e speranza, per costruire insieme a noi un futuro migliore. Questo momento difficile ci ha obbligato a fermarci come individui e come Paese, a riflettere sulla futilità di tante cose che ritenevamo essenziali e credo sarà la scintilla che salverà l’intera umanità o almeno questo è ciò che spero e che mi ripeto ogni giorno”.

Una società che è cambiata nel tempo e che viene raccontata anche attraverso gli “Osservatori sullo stile di vita sostenibile”, indagini che da anni offrono una fotografia di come gli italiani applicano i temi della sostenibilità alla visione del futuro e nelle proprie scelte quotidiane. In particolare, dai dati del 6° Osservatorio nazionalepresentato pochi giorni fa su osservatorio.lifegate.it, emerge che sarebbero 36 milioni gli italiani ”che hanno allineato il proprio stile di vita alla sostenibilità”.

Oltre all’attività editoriale LifeGate ha sviluppato, negli anni, anche progetti per contrastare l’inquinamento e il cambiamento climatico. Nel 2001 nasce infatti Impatto Zero®, l’iniziativa per l’attuazione volontaria del Protocollo di Kyoto, che ha portato a calcolare le emissioni di 400 milioni di prodotti, ridurle (quando possibile) e compensarne la parte residua attraverso l’acquisto di crediti di carbonio (carbon credit), generati grazie a programmi di riforestazione, con 80 milioni di metri quadri di foresta tutelata, grazie al progetto “Foreste in Piedi”. Con lo stesso obiettivo, LifeGate ha lanciato, nel 2005LifeGate Energy, trader di energia pulita, 100% rinnovabile, italiana e a Impatto Zero®, che negli anni ha fornito circa 900 GWh a privati e aziende.

A sostegno della biodiversità sono state invece protette 5 milioni di api grazie al progetto “Bee my Future”. E, ancora, contro la presenza della plastica nei mari, il progetto LifeGate PlasticLess® che ha consentito, in soli due anni, di raccogliere 25 mila chilogrammi di rifiuti plastici in Italia e in Europa.

Per un futuro che sarà sempre più digitalizzato, LifeGate ha lanciato infine il Sustainability Custom Studio, per fornire contenuti esclusivi agli utenti attraverso una media house dedicata ai temi della sostenibilità.

 

Precedente Avvistati delfini “bioluminescenti” al largo di Newport, che tornano a brillare grazie al lockdown Successivo Genova riunita dal nuovo Ponte costruito in tempo record, oggi la spettacolare posa degli ultimi 44 metri