Coronavirus: il Real Madrid riconverte lo stadio Bernabéu in un gigantesco deposito per materiale sanitario

Lo stadio Santiago Bernabéu sarà messo a disposizione del sistema sanitario spagnolo per far fronte all’emergenza coronavirus, che in Spagna ha provocato la morte di quasi 5000 persone in pochi giorni.

Infatti, il Real Madrid ha deciso, dunque, di concedere l’impianto calcistico al Consiglio Superiore dello Sport affinché venga utilizzato al meglio in questa fase critica. Così, la “casa” del Real Madrid sarà trasformato in un enorme magazzino per l’approvvigionamento e la distribuzione di attrezzature necessarie alla lotta al Covid-19.

L’ammirevole iniziativa è stata annunciata dal club spagnolo attraverso una nota stata pubblicata sui canali social della squadra:

“Il Real Madrid avvia il progetto per l’approvigionamento e la distribuzione di forniture sanitarie strategiche volte a combattere la pandemia di Covid-19. Lo stadio Santiago Bernabéu diventerà uno spazio adattato per immagazzinare donazioni di forniture sanitarie destinate a combattere questa pandemia”.

Come spiegato dal club sportivo, tutto il materiale verrà poi consegnato alle autorità sanitarie della Spagna che si occuperà di ridistribuire secondo in base alle esigenze.

Questa bellissima iniziativa del Real Madrid aiuterà sicuramente la capitale spagnola ad organizzarsi meglio nel far fronte all’emergenza sanitaria provocata dal coronavirus che sta destabilizzando il Paese.

Fonti: Twitter / Real Madrid CF

 

L'articolo Coronavirus: il Real Madrid riconverte lo stadio Bernabéu in un gigantesco deposito per materiale sanitario proviene da GreenMe.it.

Precedente Bollette, crollano le tariffe di luce e gas: maxi-risparmio di quasi 200 euro a famiglia Successivo Coronavirus, 17enne muore negli Usa. Negato il ricovero perché non aveva l’assicurazione